BRCA Sorgente Blog - ultime notizie dal mondo della genetica

Tumore al colon: uno studio svela che i pazienti possono evitare la chemioterapia

I ricercatori dell'Istituto di Candiolo Irccs e dell'Università di Torino hanno effettuato uno studio che ha svelato che in futuro si potrebbe evitare la chemioterapia contro il tumore del colon-retto.

Questo consente di dare il via a nuovi studi clinici per testare nuovi farmaci basati sugli inibitori dell'enzima Parp, già approvati per il tumore alle ovaie e studiati per la prima volta anche per il tumore del colon-retto.


I ricercatori del Dipartimento di oncologia dell'Università di Torino, guidati da Sabrina Arena e da Federica Di Nicolantonio e Alberto Bardelli, hanno osservato che gli inibitori di Parp riescono a bloccare la crescita di un sottogruppo di tumori del colon-retto.
I ricercatori hanno scoperto che le cellule tumorali intestinali colpite dagli inibitori di Parp sono accomunate dalla sensibilità alla chemioterapia con oxaliplatino. 


Questi farmaci potrebbero essere testati come terapia di mantenimento per i pazienti con tumore al colon-retto che hanno risposto bene e a lungo alla chemioterapia a base di oxaliplatino.

Arena ha spiegato che i Parp-inibitori potrebbero essere una svolta per le terapie contro i tumori. I biologi molecolari, medici, ingegneri matematici e bioinformatici coinvolti nello studio sono al lavoro per analizzare nuovi farmaci in grado di inibire le proteine coinvolte nella riparazione del danno al DNA e nel controllo del ciclo cellulare, come ha spiegato Bardelli.

Secondo l'esperto il prossimo passo sarà trasferire le osservazioni fatte in laboratorio in un trial clinico che possa mettere a disposizione dei pazienti questi agenti antitumorali.

Fonte:
torino.repubblica.it

Print
- Comments

Categories: RicercaNumber of views: 77

Tags: tumore Terapia ricerca

blog comments powered by Disqus

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Richiedi informazioni

Clicca qui o chiamaci al numero 02 3670 5871.
Siamo a tua disposizione per una consulenza genetica gratuita