BRCA Sorgente Blog - ultime notizie dal mondo della genetica

A Torino studio su 200 donne sottoposte a mastectomia preventiva

Uno studio ha interpellato 200 donne in Italia e 98 partner disposti a rispondere alle domande, rivelando che nonostante i dubbi, le paure e i disagi post operazione, il 90% delle donne che si sono sottoposte a mastectomia preventiva o asportazione delle ovaie e delle tube non si sono pentite.

Queste donne rifarebbero tutto e consiglierebbero ad altre donne con mutazione genetica ereditaria BRCA1 e BRCA2, ovvero con un alto rischio di sviluppare un tumore al seno o alle ovaie, di sottoporsi all'intervento.

Lo studio è stato condotto dal 2016 nel Centro per i tumori ereditari della donna dell'Ospedale Mauriziano diretto da Nicoletta Biglia in collaborazione con "ABRCAdaBRA". Questa associazione nazionale, dopo una lunga battaglia, ha ottenuto il riconoscimento di una percentuale di invalidità civile basata sulle conseguenze psicologiche, endocrine e riproduttive degli interventi.


Le donne intervistate erano tutte portatrici di uno dei due geni. Nel tipo due il rischio di sviluppare un tumore alle ovaie è inferiore. Alcune di queste donne avevano già alle spalle un tumore, altre erano sane. L'età media delle donne al momento dell'operazione era intorno ai 40 anni, solitamente quella fase della vita dove le donne hanno già avuto un figlio o possono rinunciarci.

La dottoressa Biglia ha spiegato che lo scopo dello studio era conoscere direttamente dalle donne le motivazioni e l'impatto dell'intervento sulla loro vita personale, di coppia e sociale. Si tratta della prima testimonianza diretta della complessità del percorso che devono affrontare le donne con una mutazione genetica.


Il principale motivo di insoddisfazione per la mastectomia è il fattore estetico. L'ovariectomia profilattica è stata scelta da più dell'80% delle donne esaminate per la paura del possibile sviluppo di un tumore alle ovaie e per la mancanza di alternative efficaci in termini di sorveglianza. Solo la metà delle donne pensa di essere stata informata adeguatamente sulle conseguenze dell'intervento e del trattamento.

Fonte:
torino.repubblica.it

Print
- Comments

Categories: RicercaNumber of views: 342

Tags: tumore ovaio tumore Tumore al seno ricerca BRCA

blog comments powered by Disqus

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Richiedi informazioni

Clicca qui o chiamaci al numero 02 3670 5871.
Siamo a tua disposizione per una consulenza genetica gratuita