BRCA Sorgente Blog - ultime notizie dal mondo della genetica

Gli scienziati hanno scoperto il "cavallo di Troia" per uccidere le cellule del tumore alle ovaie

Uno studio pubblicato da un team di scienziati dell'Università di Granada, dell'Istituto nanoscienze di Aragona, dell'Università di Saragozza e del Cancer Research 

UK Edinburgh Centre, ha permesso di scoprire un farmaco "Cavallo di Troia" che potrebbe uccidere le cellule tumorali dall'interno senza creare danno ai tessuti sani.

Il tisotumab vedotin può consentire di trattare almeno sei tipi diversi di tumore, ovvero quello alle ovaie, alla vescica, alla cervice, all'esofago, all'endometio e al polmone.
Non danneggia i tessuti sani dell'organismo a differenza di altri trattamenti come la chemioterapia.

La differenza è che il farmaco in questione potrebbe non necessitare di nessun supporto e questo potrebbe portare grandi vantaggi nel paziente.

Fino ad ora è stato testato su soggetti diversi con esiti positivi almeno su 27 di loro e adesso entrerà in un secondo livello di sperimentazione per testare l'efficacia su altre tipologie di tumore, prendendo in esame 120 pazienti.

L'unico inconveniente, per il momento, è rappresentato da alcuni effetti collaterali come la nausea, la stanchezza, i problemi agli occhi, il sanguinamento al naso, che i ricercatori desiderano ridurre nei prossimi esperimenti.


Fonte:
greenme.it

Print
- Comments

Categories: Tumore all'ovaioNumber of views: 249

Tags: tumore ovaio tumore Terapia ricerca

blog comments powered by Disqus

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Richiedi informazioni

Clicca qui o chiamaci al numero 02 3670 5871.
Siamo a tua disposizione per una consulenza genetica gratuita