BRCA Sorgente Blog - ultime notizie dal mondo della genetica

Il test che svela il rischio di tumore alla prostata

Entro due anni, in Gran Bretagna, potrà essere disponibile un test genetico che utilizza la salive per conoscere il rischio di tumore alla prostata, in modo da capire quali uomini hanno percentuali di rischio maggiori.

I ricercatori dell’Institute of Cancer Research di Londra hanno effettuato uno studio su 140 mila uomini di 52 paesi diversi, scoprendo 63 nuove variazioni del DNA che possono aumentare il rischio di tumore alla prostata. Le hanno combinate con 100 variazioni già collegate a questo tipo di cancro, in modo da creare il test genetico. L’1% che ha geneticamente ereditato la maggior parte delle variazioni ha un rischio maggiore di sei volte di andare incontro a questo tumore.

Una scoperta davvero importante che, come hanno osservato Paul Workman, presidente dell’Istituto, e Ros Eeles, autore della ricerca, può scoprire chi sono gli uomini con un rischio maggiore di cancro alla prostata e di conseguenza cambiare i loro stili di vita e che può evitare agli uomini di fare test inutili. Inoltre, consente anche un grande risparmio per la sanità pubblica.

Questo test verrà presto sperimentato su 300 uomini e se dovesse dare dei risultati promettenti verrà nuovamente eseguito il prossimo anno su un campione più grande.
Questo esame, che costerà tra 7 e 10 sterline e che aiuterà ad identificare l’1% della popolazione maschile con un rischio alto di tumore alla prostata, potrebbe sostituire l’esame del Psa, che misura i livelli di una proteina associata a questo tipo di cancro.

Fonte:
repubblica.it

Print
- Comments

Categories: RicercaNumber of views: 416

Tags: tumore ricerca test genetico

blog comments powered by Disqus

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Richiedi informazioni

Clicca qui o chiamaci al numero 02 3670 5871.
Siamo a tua disposizione per una consulenza genetica gratuita