BRCA Sorgente Blog - ultime notizie dal mondo della genetica

Tumore alle ovaie: la chirurgia è spesso inefficace nelle recidive

Secondo uno studio internazionale la chirurgia potrebbe non essere efficace per quanto riguarda le recidive del tumore alle ovaie, anzi potrebbe addirittura arrivare ad accorciare la vita alle pazienti. Lo studio è stato effettuato su 485 donne.

Robert Coleman, dell'University of Texax M.D. Anderson Cancer Center di Houston, autore principale dello studio, ha spiegato che si tratta di una ricerca che può ridurre il numero di questi interventi che sono del tutto non necessari per moltissime pazienti.

Gli interventi chirurgici per il tumore alle ovaie sono lo standard di cura. I risultati di questo nuovo studio indicano che le pazienti che ricevono solo la chemioterapia in caso di recidiva rispondono meglio di quelle sottoposte ad un intervento.

I risultati valgono per le pazienti sensibili a farmaci a base di platino. Dopo un follow-up mediano di 48,1 mesi la sopravvivenza era di 50,6 mesi per le pazienti con tumore al seno recidivante trattate con chirurgia e chemioterapia e di 64,7 mesi per quelle trattate solo con la chemioterapia.
Questo corrispondeva ad un aumento del 29% nel tasso di decessi per le pazienti operate.

Secondo l'American Cancer Society, ogni anno negli Stati Uniti 22.500 donne sviluppano un tumore ovarico.
Più dell'80% ha una recidiva della malattia con un tasso di sopravvivenza a 10 anni è inferiore al 15%. La metà delle pazienti presenta tumori sensibili al platino mentre un quarto viene sottoposta a chirurgia secondaria in caso di recidiva.

Lo studio (GOG-0213) si è concluso quando i risultati preliminari hanno mostrato che la chirurgia spesso è inefficace nelle recidive. Le volontarie partecipanti avevano un tumore alle ovaie epiteliale peritoneale primario o delle tube di Falloppio recidivante. Il 67% delle pazienti del gruppo della chirurgia è sopravvissuto per tre anni rispetto al 74% di quelle sottoposte a chemioterapia.

La qualità della vita delle pazienti si è ridotta significativamente dopo la chirurgia, ma non ha interferito tra i due gruppi dopo la ripresa, come ha scritto il team dello studio. A sei settimane due gruppi hanno raggiunto la parità della misura della qualità di vita.


Fonte:
quotidianosanita.it

Print
- Comments

Categories: Tumore all'ovaioNumber of views: 122

Tags: tumore ovaio tumore Terapia ricerca

blog comments powered by Disqus

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Richiedi informazioni

Clicca qui o chiamaci al numero 02 3670 5871.
Siamo a tua disposizione per una consulenza genetica gratuita