BRCA Sorgente Blog - ultime notizie dal mondo della genetica

Tumore alle ovaie: troppa igiene intima e carenza di batteri vaginali sono fattori di rischio

I ricercatori dell'University College di Londra, sulla rivista "Lancet Oncology", hanno spiegato che se la flora batterica presenta pochi batteri vaginali potrebbe essere un fattore di rischio per il tumore alle ovaie, facilmente rilevabile con un tampone.

Secondo i ricercatori i micro-organismi che vivono nel corpo possono avere un ruolo. Esistono diversi indizi scientifici che dimostrano che i batteri e i microbi che vivono all'interno del corpo (microbioma) sono molto importanti per la salute.

Una specie di batteri buoni, il lactobacillus, sono molto importanti per la vagina perché è in grado di impedire ai micro-organismo inutili di stabilirsi e causare dei danni.

Nello studio sono state analizzate 176 donne con un tumore alle ovaie, 109 con mutazione del gene BRCA1 e 295 senza rischio genetico.
I livelli di lactobacillus erano più bassi nelle donne sono i 50 anni con un tumore alle ovaie o con un rischio genetico maggiore.

Questi batteri, secondo i ricercatori, offrono una barriera protettiva anche ad altre infezioni, impedendogli di viaggiare nel tratto ginecologico fino ad arrivare a tube e ovaie.

Martin Widschewendter, uno dei ricercatori, ha spiegato che non sono ancora sicuri che bassi livelli di questi batteri possano aumentare il rischio di tumore alle ovaie ma il sospetto è risultato molto forte.

È stato dimostrato che le donne che hanno un'ossessione per l'igiene intima e che usano troppi prodotti di igiene vaginali hanno livelli più bassi di questo batterio.


Fonte:
meteoweb.eu

Print
- Comments

Categories: Tumore all'ovaioNumber of views: 283

Tags: tumore ovaio tumore ricerca

blog comments powered by Disqus

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Richiedi informazioni

Clicca qui o chiamaci al numero 02 3670 5871.
Siamo a tua disposizione per una consulenza genetica gratuita