BRCA Sorgente Blog - ultime notizie dal mondo della genetica

Tumori: in Italia sopravvivenza più alta che in Europa

Il rapporto "State of Health in the EU: Italy. Country Health Profile 2019", presentato a Bari, ha svelato che in Italia i tassi di sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi di malattie oncologiche sono più elevati rispetto alla media europea.

Il tumore alla prostata in Italia ha una sopravvivenza del 90% rispetto all'87% della media europea. Il cancro ai polmoni è del 16% rispetto al 15% dell'Europa, quello al seno dell'86% rispetto all'83%, mentre per il tumore al colon la sopravvivenza è del 64% in Italia e del 60% in Europa.

Nel rapporto si legge che il sistema nazionale fornisce cure efficaci e tempestive per i pazienti oncologici.
Il Ssn italiano viene promosso per la sua efficacia. L'Italia registra il secondo tasso più basso di mortalità.
Il rapporto analizza l'efficacia e l'efficienza del sistema sanitario italiano paragonandolo a quello di 26 Stati membri dell'UE.

Un terzo dei decessi avvenuti in Italia nel 2017 è attribuibile a fattori di rischio comportamentali, tra cui i rischi connessi alla dieta, il tabagismo, il consumo di alcolici e la scarsa attività fisica.

Sul totale dei decessi avvenuti nel 2017 il 16% è riconducibile ai rischi associati alla dieta. Il consumo del tabacco è responsabile del 14% delle morti, mentre il 4% è associato agli alcolici e il 3% alla scarsa attività fisica.

Le percentuali sono inferiori alla media dell'Unione europea, tranne quella relativa all'attività fisica.
In Italia il consumo di tabacco rappresenta uno dei principali problemi di salute, soprattutto tra gli uomini. Nonostante il calo registrato nell'ultimo decennio la percentuale di fumatori resta superiore a quella della maggior parte dei paesi europei. Resta molto elevato il numero di fumatori tra gli adolescenti.


Fonte:
ansa.it

Print
- Comments
blog comments powered by Disqus

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Richiedi informazioni

Clicca qui o chiamaci al numero 02 3670 5871.
Siamo a tua disposizione per una consulenza genetica gratuita