BRCA Sorgente Blog - ultime notizie dal mondo della genetica

Una dieta che potrebbe ridurre la crescita dei tumori

Uno studio sui topi, pubblicato sulla rivista "Nature", condotto da Jason Locasale della Duke University School of Medicine, ha svelato che con la riduzione dell'apporto di una molecola che viene assorbita con l'alimentazione (amminoacido metionina) potrebbe essere possibile ridurre la crescita tumorale e rendere più efficaci alcuni trattamenti chemioterapici e radioterapici. Lo studio ha suggerito una dieta antitumore in grado di favorire l'efficacia delle terapie.

La metionina è un amminoacido essenziale presente in alcuni cibi, come petto di pollo o di tacchino, semi di sesamo, grana e alcuni pesci come lo stoccafisso. Il corpo non può produrlo da solo ma deve assumerlo tramite l'alimentazione. Questo amminoacido è coinvolto nei processi tumorali, anche se gli esperti non hanno ben chiaro quali siano. Hanno pensato che riducendo l'apporto di metionina nella dieta potevano frenare la crescita tumorali.

In diversi modelli di tumori gli esperti sono riusciti a ridurre la crescita con una riduzione dell'83% della metionina nella dieta. La riduzione è aumentata unendo la dieta povera di metionina alla chemioterapia con fluorouracil e radioterapia.

Gli esperti hanno dato la stessa dieta povera di metionina per tre settimane a sei individui sani e visto che le reazioni metaboliche sono state le stesse osservate nei topi, l'ipotesi è che la dieta possa potenziare anche nell'uomo gli stessi effetti antitumorali.


Fonte:
ansa.it

 

Print
- Comments

Categories: RicercaNumber of views: 178

Tags: tumore Terapia ricerca Alimentazione

blog comments powered by Disqus

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Richiedi informazioni

Clicca qui o chiamaci al numero 02 3670 5871.
Siamo a tua disposizione per una consulenza genetica gratuita